Dove siamo
Val di Non
Tuenno - 
Lago di Tovel

Sei qui: Home > Territorio > Lago di Tovel > Le sorgenti perilacuali


Le sorgenti perilacuali

 



P. Ferretti/Arch. MTSN

Lungo la sponda sud-occidentale del Lago di Tovel si possono osservare numerose piccole sorgenti. Apparentemente poco significative, soprattutto quando nei periodi di magra la portata già esigua tende ad annullarsi, queste sorgenti rappresentano in realtà la punta dell’iceberg del grande flusso d’acqua che alimenta il lago direttamente attraversando il fondo.
Le acque sorgive provengono dalla località Pozzol, un’ampia depressione situata circa un chilometro a monte, dove l’abbondante flusso del Torrente S. Maria Flavona si esaurisce scomparendo rapidamente nel terreno.






Il terreno detritico piuttosto poroso viene attraversato dall’acqua sino a raggiungere la falda acquifera. Sotto la sua superficie tutti gli spazi vuoti del terreno sono completamente saturi d’acqua.
L’acqua di falda ha un movimento lento ma costante verso valle e le sorgenti perilacuali rappresentano in punto in cui la superficie della falda acquifera incontra nuovamente la superficie. Il punto di intersezione coincide esattamente con le sponde del lago spiegando perché tali sorgenti sono disposte tutt’attorno alla linea di riva.