Dove siamo
Val di Non
Tuenno - 
Lago di Tovel

Sei qui: Home > Territorio > Lago di Tovel > La flora del Lago di Tovel


La flora del Lago di Tovel

 

Gli organismi vegetali vengono definiti produttori primari perchè producono sostanza organica usando energia solare e materia inorganica. Nei laghi le alghe e le piante superiori acquatiche sono i principali produttori.

Le alghe microscopiche che vivono sospese nell’acqua appartengono alla categoria ecologica del fitoplancton. Possono lasciarsi trasportare dalla corrente o muoversi grazie a particolari flagelli. Nel Lago di Tovel, tra la varie specie di flagellati, spicca il Glenodinium sanguineum, un tempo responsabile del celebre arrossamento. Un altro rappresentante tipico del fitoplancton del Lago di Tovel è Fragilaria tenera, alga unicellulare libera appartenente al gruppo delle diatomee.


Arch. MTSN - Glenodinium sanguineum                 Arch. MTSN - Fragilaria tenera


Le diatomee costituiscono probabilmente la più grande classe di alghe, con quasi 20.000 specie attualmente note. Appaiono al microscopio come delle piccole scatole rotonde o allungate. La parete cellulare (detta frustolo), costituita da silice, è formata da due parti, l’epiteca (superiore) e l’ipoteca (inferiore); l’epiteca si incastra perfettamente sull’ipoteca come un coperchio con la sua scatola. Nel Lago di Tovel sono state rinvenute fino a oggi più di 150 specie diverse di diatomee bentoniche, ovvero che vivono sulle rive e sul fondo del lago.


Arch. MTSN                                                                                                   Arch. MTSN


Nel Lago di Tovel troviamo anche l’alga bentonica macroscopica Chara aspera: si presenta apparentemente simile a vere e proprie piante acquatiche superiori, con fusticini sottili, “foglie” acuminate disposte in verticilli a intervalli regolari e strutture di ancoraggio al substrato simili a radici incolori.


F. Liverani/Arch. MTSN


Anche tra le piante superiori alcune specie vivono negli ambienti acquatici; tra queste i ranuncoli acquatici. Una specie (Ranunculus trichophyllus) è visibile nel Lago di Tovel; si ancora al fondale del lago con le radici, sviluppa lunghi fusti sommersi con fogliame e porta i piccoli fiori bianchi al di sopra della superficie dell’acqua.


F. Rigobello/Arch. MTSN