go to english version

 

  Il programma LIFE
  Il progetto TOVEL
  Gli obiettivi
  I destinatari
  Le attività
  Partners



Le attività


Il progetto “ Life Tovel”, si compone di sette linee d’azione denominate misure:

 Informazione della popolazione, relazione tra Comune, Parco, cittadini e visitatori.
Con questa azione si andranno a realizzare uno studio socio-economico del territorio definendone vocazioni e vincoli e una serie di incontri informativi e formativi con la popolazione, le categorie economiche e il mondo delle associazioni, legati alle tematiche ambientali e alle possibilità di sviluppo turistico dell’area.
 
 Azioni finalizzate a promuovere il coinvolgimento degli operatori economici nella gestione del territorio.
Lo strumento specifico, che si occuperà di coinvolgere gli operatori economici nel processo di crescita e qualificazione dell’offerta delle imprese locali è il “Patto per Tovel”, convenzione volontaria stipulata con l’Amministrazione, che individuerà le buone pratiche ambientali, qualitative e di comunicazione, cui dovranno attenersi i soggetti convenzionati.

 Interventi per la promozione dello sviluppo sociale ed economico.
Questa azione prevede la creazione di un’immagine di organizzazione turistica rispettosa delle risorse ambientali e attenta alla natura da associare all’area protetta del Parco Adamello Brenta con la programmazione di pacchetti di scoperta eco turistica, di fruizione degli sports praticabili e rispettosi dell’ambiente, di sentieri tematici e percorsi scientifici, cercando di valorizzare soprattutto l’area pre parco.
 

Risultati delle attività:


 Coinvolgimento popolazione.
Il progetto e i suoi contenuti hanno destato interesse e trovato un valido supporto sia presso la popolazione, che ha partecipato numerosa ed attenta alle riunioni divulgative, sia presso le imprese e le scuole che hanno aderito intensamente alle attività programmate.

 Patto per Tovel.
31 imprese hanno aderito al Patto per Tovel, attuato mediante la sottoscrizione di veri e propri contratti di impegno per il rispetto di un protocollo che prevede l’adeguamento a predeterminati requisiti minimali delle strutture aderenti per quanto riguarda la buona gestione ambientale, la qualità del servizio erogato, la piena rispondenza alla normativa vigente e la capacità di promuovere un comportamento “sostenibile” all’interno e all’esterno della propria struttura. L’adesione al Patto per Tovel permette l’utilizzo del Marchio Progetto Tovel concesso alle imprese convenzionate.
 



 Modalità di fruizione del territorio del Parco e accesso al Lago di Tovel.
Partendo da uno studio specifico sulla gestione della viabilità verso la Val di Tovel e da un monitoraggio sui visitatori del Parco, sono previste azioni sperimentali finalizzate ad alleggerire il carico dei visitatori sulle rive del lago. Sempre nell’ambito degli interventi strutturali di questa misura si è previsto quindi di realizzare un moderno ed efficiente allestimento del Centro Visitatori del Parco.

 Sviluppo di iniziative didattiche e scientifiche dedicate al mondo della scuola e dell’università.
La misura a cura del Museo T. S. N., riguarda la creazione di un pacchetto di offerte didattiche con moduli di vario contenuto naturalistico per studenti ed insegnanti, l’allestimento di un laboratorio scientifico presso il lago di Tovel e la progettazione di una summer school per università.


Si è data attuazione mediante:


 Sperimentazione di un piano della mobilità gestito dal Parco Naturale Adamello Brenta, attraverso la chiusura al traffico veicolare della strada di accesso alla Valle e l’attivazione di un bus navetta.

 Realizzazione del nuovo centro visitatori del Parco quale centro informazioni, discovery room, sala video e per attività didattiche.

 Creazione di un laboratorio scientifico gestito dal Museo Tridentino di Scienze Naturali per Summer School.

 Organizzazione di Summer School per studenti universitari, laureati e di corsi per operatori didattici.

 Realizzazione dei sentieri tematici che consentano l’accesso pedonale al Lago di Tovel.
 




 Area divulgativa.
Oltre all’attività di comunicazione che intende coinvolgere la popolazione locale, sono previste pubblicazioni cartacee e multimediali, partecipazioni a fiere e incontri con osservatori stranieri, organizzazione di forum rivolti ad un pubblico nazionale ed internazionale.

 Gestione e coordinamento del progetto.
Il Comune di Tuenno per la gestione di tutte le attività del progetto ha appositamente istituito l’Agenzia pro Tovel costituita da un team di professionalità in grado di coordinare i rapporti tra i partners, i soggetti pubblici e privati coinvolti, e la Commissione Europea.


Si è data attuazione mediante:


 L’organizzazione di 2 meeting internazionali per dare risalto al progetto anche fuori dal territorio, ai quali sono intervenuti anche Osservatori Internazionali.

 Partecipazione a Fiere ed eventi turistici mediante appositi stand per la pubblicizzazione del progetto.